RF Jeunesse

RF Jeunesse
Categoria: 
Dispositivo: 
Radiofrequenza
Classe: 
IIa

La Radiofrequenza

La  radiofrequenza è una nuova tecnica totalmente non invasiva , l’ effetto sui tessuti consiste in un aumento di temperatura locale che, a vari gradi e intensità, ottiene lo scopo terapeutico di migliorare il microcircolo, ridurre il pannicolo fibroadiposo, ma soprattutto di determinare un rimodellamento delle fibre connettivali dell'impalcatura sottocutanea .

L’apparato generatore di RF innalza la temperatura del tessuto connettivo e, attraverso il calore stimola i fibroblasti a produrre nuovo collagene e nuova elastina, permettendo  di attenuare le rughe e i segni dell'invecchiamento donando alla pelle un effetto lifting del tutto naturale.

Il piano cutaneo superficiale, povero di acqua, raggiunge temperature intorno ai 40 gradi, mentre il derma e il tessuto fibroadiposo sottostante raggiungono temperature adeguate allo scopo terapeutico(intorno ai 45 gradi).

Nel viso la profondità di azione si limita al derma profondo (pochi millimetri), mentre nelle altre sedi, dove c'è necessità di agire più in profondità, si arriva fino a 2 cm.

Queste diversità tecniche permettono di trattare zone diverse quali il contorno occhi, i solchi naso-genieni, gli zigomi, la fronte, il collo, le braccia, l'interno e l'esterno coscia, i glutei, l'addome.

 La differenza sostanziale tra le apparecchiature disponibili è che alcune garantiscono una maggiore efficacia in profondità perché penetrano nel derma a tutto spessore, altre  invece, rimanendo più in superficie non raggiungono, con una temperatura clinicamente efficace, gli strati profondi del derma e i setti fibrosi, lavorando di conseguenza solo in superficie.

 Indicazioni:

 Lassità cutanea di viso e corpo

 Vengono trattate numerose zone:

• volto: terzo superiore (fronte e gabella, zone perioculari) terzo inferiore (rughe periorali e nasogeniene, linea mandibolare, i cosiddetti contorni del volto).

I sistemi RF  determinano una attenuazione della ptosi palpebrale e delle pieghe laterali (zampe di gallina). Si verifica anche un innalzamento del sopracciglio ed una contrazione della palpebra inferiore.

• collo e decolletè

• seno: utile anche per tonificare l’areola mammaria ed il capezzolo

• addome, soprattutto per la lassità post partum e per quella

fisiologica legata all’invecchiamento.

• braccia (lato volare)

• dorso delle mani: la RF è in grado di ricompattare la cute

determinando un aumento di consistenza del derma

• interno delle cosce e ginocchia

• glutei

radiofrequency in aesthetic Medicine

2) cicatrici e smagliature:

soprattutto allo stato di strie rubre, per il ben noto effetto della RF sul connettivo. Lo stimolo alla neoformazione di collagene determina la regressione delle smagliature in fase infiammatoria e il miglioramento di quelle ormai stabilizzate (strie albae). L’effetto è sin da subito evidente e si consolida nei mesi successivi. La cute trattata si presenta più spessa: il calore stimola infatti i fibroblasti a compiere il processo di autoriparazione del derma stimolando la sintesi di nuovo collagene anche nei casi di diminuito o rallentato rinnovamento cellulare, ad esempio legato all’età avanzata.

 4) cellulite e adiposità localizzate

Il campo elettromagnetico generato dalla RF agisce attraverso

vari meccanismi:

• determina un aumento della perfusione della cute e del tessuto

adiposo di pertinenza e un miglioramento del microcircolo con

conseguente effetto drenante

• stimola l’attività lipolitica

La procedura è indolore, gli effetti collaterali si limitano ad un eritema della zona trattata che regredisce spontaneamente nell'arco di poche ore.

La RF è in genere ben tollerata: la sensazione descritta è di calore e con gli apparecchi di ultima generazione non è necessario ricorrere all’anestesia.

Dopo pulizia accurata della zona da trattare si applica una crema conduttrice e si procede al trattamento che ha una durata di 20-30min.

La RF non è invasiva: praticamente assenti gli effetti collaterali e le complicanze cicatriziali, dopo il trattamento può residuare un lieve eritema con modesto edema che scompaiono entro breve tempo consentendo la ripresa immediata della vita di relazione (lunch therapy).

Non danneggia i follicoli piliferi né provoca discromie.

Può essere praticata su ogni tipo di pelle e su qualunque fototipo.

Non esistono interazioni con i raggi ultravioletti e quindi non ci sono limitazioni stagionali.

I trattamenti con i sistemi RF possono anche essere utilizzati in ausilio ad altri trattamenti medici o chirurgici e anche a quelli non rivolti al ringiovanimento cutaneo.